Bellezza diffusa

Chiunque ha un sogno dovrebbe venire in Italia” scriveva anni fa una nota scrittrice americana, perché quel sogno in questo paese prende vita e risorge a un nuovo destino.

Borgo Egnazia è l’espressione di una visione quasi onirica che animò i sogni della famiglia Melpignano che, verso la fine degli anni 90, pensò bene di trasformare Masseria San Domenico da residenza privata di famiglia a struttura d’eccellenza, contribuendo non poco a rendere la Puglia una delle mete italiane più autentiche e ricercate al mondo. La Masseria era inizialmente una delle tante torri d’avvistamento costruite nel Seicento dai Cavalieri di Malta per proteggersi dalla invasioni dei Saraceni e, nonostante le diverse proprietà, è rimasta pressoché intatta quando venne acquistata dalla famiglia Melpignano.

Siamo nei pressi di Fasano e, a pochi chilometri, si trova Egnazia, a cui la struttura deve il nome, un importantissimo centro commerciale del mondo antico che vede il suo massimo splendore in epoca Romana e di cui oggi le rovine dell’acropoli ne testimoniano la gloria del passato glorioso.

Dalla Masseria San Domenico, infatti, i coniugi Melpignano danno vita negli anni all’attuale Borgo Egnazia, un tipico villaggio pugliese circondato da ulivi secolari, diventato nel tempo tra le strutture più esclusive al mondo. Qui il soggiorno diventa un’esperienza unica e irripetibile grazie proprio all’autenticità e alla bellezza che caratterizzano queste terre della Val D’Itria, soleggiate per gran parte dell’anno, ingredienti che diventano essi stessi parte integrante dell’offerta turistica. Insieme a sapori e saperi antichi che si riflettono con eleganza, rigore e coerenza negli ambienti del borgo.

Oggi Borgo Egnazia è gestito dal figlio di Marisa, Aldo Melpignano, che dal 2010 ha saputo donare al borgo un’identità unica ed esclusiva, veicolando un concetto di lusso completamente diverso da quello a cui si è abituati a pensare. A Borgo Egnazia modernità e tradizione, eleganza e semplicità si riflettono in un equilibrio perfetto che definisce le forme e le atmosfere tipiche di un borgo rurale, ma incredibilmente raffinate ed esclusive.

Il Borgo è composto da tre aree principali: la bellissima La Corte, composta da 63 camere raffinate ed eleganti, il Borgo, che si divide in 92 unità tra camere e casette tradizionali e che, con la sua piazza centrale, è il cuore della struttura e 28 ville, più una maestosa dimora padronale.

Tutto il materiale utilizzato nella costruzione e nel restauro proviene dalle sapienti mani degli artigiani locali, materiali che compongono un mosaico di colori grazie ai quale prende vita una narrazione del territorio autentica, originale di rara bellezza. A completare la struttura ci sono quattro bellissime piscine allaperto (di cui due riscaldate), una piscina coperta riscaldata, un ampio spazio riservato per le classi di cucina, la Vair SPA, campi da tennis, il San Domenico Golf (considerato tra l’altro uno dei migliori campi da golf in Italia) e sei ristoranti (tra questi, il Due Camini, premiato da una stella Michelin). A definire l’identità del borgo, infatti, contribuisce anche la cucina che, attraverso la perfezione dei piatti, racconta la ricchezza dell’enogastronomia mediterranea e il meglio della tradizione pugliese.

Borgo Egnazia diventa un piccolo mondo antico, reso incredibilmente moderno e accogliente sia dalla cura per i dettagli sia per la bellezza di questa visionaria interpretazione del luogo. I vicoli di pietra bianca che segnano le vie del borgo, i giardini di bouganville che ne esaltano i colori, gli uliveti e le piante di rosmarino sparsi un po’ ovunque, sono tutti elementi originari che trasportano l’ospite in una dimensione di piacevole estraniamento fuori dal tempo e fuori dal mondo. Eccolo qui il vero lusso di oggi che, attingendo dalla tradizione e dalla terra, da vita a un’accoglienza di altissimo livello dove ogni cosa è pensata in funzione di chi la vive.

Contatti

  • Strada Comunale Egnazia 72010
  • Savelletri (BR)
  • +39 080 225 5000
  • info@borgoegnazia.com
  • www.borgoegnazia.it

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on whatsapp
Share on email
Scroll to Top